MeBook, parla italiano il primo social network per scrittori e artisti (B2-C1)

Lascia un commento

13 maggio 2014 di Paola Gagliano

MeBook 2

È italiano il primo social network per scrittori, editori, artisti e poeti. Si chiama MeBook.it (www.mebook.it)  e, a cinque mesi dal suo lancio, conta quasi mille iscritti. A idearlo e progettarlo un giovane scrittore e poeta calabrese, Salvatore Cucinotta, che ha messo le proprie conoscenze informatiche al servizio della letteratura e dell’arte.

idearlo e progettarlo (conceive and design it – le concevoir et le construire) messo le proprie conoscenze informatiche (put his computer skills at the service – a mis se compétences en informatique au service)

Nel mondo dell’e-book, della stampa digitale, dei giornali on line e del commercio elettronico arriva anche la piattaforma per gli amanti della scrittura e della lettura. Luogo virtuale dove ci si può incontrare, confrontare e crescere insieme, una sorta di caffé culturale a cui tutti possono partecipare senza che ci sia bisogno di allontanarsi dalla propria scrivania.
“MeBook è una community – spiega Salvatore Cucinotta – dove ci si scambia opinioni, commenti e si creano gruppi di discussione sulle tematiche più interessanti connesse alla letteratura, alla cultura e all’arte. Abbiamo una media di 300 utenti connessi al giorno ed un traffico di circa cinquantamila visite a settimana. È un progetto in crescita che ha un valore soprattuto sociale perchè è come se facesse da ponte tra scrittori, artisti e poeti e i possibili fruitori delle loro opere”.

Salvatore Cucinotta

Salvatore Cucinotta

stampa digitale (digital printing – impression numérique) incontrare, confrontare e crescere insieme ( meet, compare oneself to…and grow together – se rencontrer, se confronter et grandir ensemble) ci si scambia opinioni (we exchange opinions – nous échangeons des avis) tematiche (issues – questions) connesse (related – liées) una media (un average – une moyenne) in crescita (growing – qui se développe) come se facesse da ponte (is like a bridge – c’est comme si il était) fruitori (users – utilisateurs)

Nato ufficialmente il 13 dicemebre 2013 MeBook è un social settoriale, cioè rivolto ad una categoria precisa di utenti, ed è caratterizzato da diverse sezioni che facilitano il confronto tra gli iscritti proiettando il loro lavoro artistico nella rete a caccia di lettori ed editori. Chi si iscrive a MeBook può creare il proprio profilo, pubblicare delle pagine d’autore, creare e promuovere eventi, costituire o iscriversi a gruppi tematici, dialogare con gli iscritti in bacheca o in chat, realizzare un foto album e promuovere la propria opera attraverso delle interviste realizzate dal personale MeBook. “È questo è solo l’inizio – ci tiene a precisare Salvatore Cucinotta quasi volesse svelare tutti i progetti futuri di MeBook– stiamo lavorando per rendere MeBook sempre più completo. Nato come social network per scrittori e poeti, oggi è aperto anche agli artisti e agli amanti dell’arte. Si può già navigare in lingua inglese e presto avremo una nuova sezione,  “Libri in vetrina” che si unisce alla sezione” Interviste” che ha riscosso molto successo. Tutto è naturalmente gratuito. I nostri utenti non devono pagare nulla. ”.

MeBook

settoriale (sector based – sectoriel) a caccia (on the hunt of – à la recherche de) chi si iscrive (those who enroll – ceux qui s’inscrivent) costituire o iscriversi (create or join – créer ou rejoindre) – bacheca (MeBook wall – MeBook mur) realizzate (carried out – realisées) ci tiene a precisare (wants to point out – tient à souligner) rendere (make – rendre) navigare (surf – surfer) presto (soon – bientôt) unisce (joins-rejoint) i nostri utenti non devono pagare nulla (our users do not have to pay anything Nos utilisateurs n’ont pas à payer quoi que ce soit)

Il logo di MeBook

Il logo di MeBook

Poeta, scrittore con una breve parentesi teatrale, Salvatore Cucinotta è riuscito a trasformare le difficoltà incontrate per far conoscere le sue poesie in una risorsa. Lo spazio di ascolto che nella realtà editoriale italiana non era riuscito a trovare se lo è costruito sul web e ha deciso di condividerlo con gli artisti emergenti come lui. E adesso in questa scommessa, iniziata nel silenzio della sua casa, non è più da solo. Oggi è circondato da un gruppo di amici che credono in questo progetto e hanno deciso di promuoverlo. Si tratta dell’associazione “Fahrenheit 451” di Reggio Calabria impegnata nella promozione della cultura attraverso l’organizzazione di eventi letterari, rassegne cinematografiche e video proiezioni. Gianni Vittorio è il presidente e insieme con Antonio Capua, Maurizio Caruso, Paolo Modafferi e Fabio Signorello, ha deciso di salire sulla piattaforma MeBook per farla crescere e diventare risorsa importante per tutti i giovani di talento in Italia e all’estero.
Nata nella punta estrema MeBook conta già diversi iscritti oltre i confini nazionali e addirrittura oltre oceano. “Abbiamo già degli utenti in Francia, in Spagna e negli Stati Uniti, a Seattle, e siamo presenti anche in Brasile e Svizzera. Segno che nel mondo sono in tanti a condividere lo spirito di MeBook” che a Salvatore Cucinotta piace racchiudere un’unica frase “Chi scrive le pagine di un libro vive un sogno attraverso righe e parole, chi le legge condivide il suo sogno..!” E lui il suo sogno ha deciso di condividerlo con tutto il web.

trasformare (to turn – transformer) in una risorsa ( into a resource – en une ressource ) non era riuscito a trovare (was not able to find –  n’était pas en mesure de trouver) condividerlo (share it – le partager) scommessa (gamble – pari) circondato (surrounded – entrouré) impegnata (committed to – engagée) salire sulla (climb onto -monter sur) diversi iscritti (several members – plusieurs membres) oltre (beyond – au-delà) addirittura (even – même) racchiudere (summarize) frase (sentence – phrase)

Pillole grammaticali: Come, come se, quasi, quasi che, senza che e il congiuntivo

Come, come se, quasi, quasi che  sono congiunzioni comparative ipotetiche, servono ad unire due frasi e richiedono il verbo al congiuntivo imperfetto o trapassato

Es: Lo amo come se fosse mio figlio

Come se facesse da ponte tra scrittori e fruitori delle loro opere

Quasi volesse svelare tutti i progetti futuri

Attenzione senza che non è una congiunzione comparativa ma richiede lo stesso il congiuntivo

Es: Tutti possono partecipare senza che ci sia bisogno di allontanarsi dalla propria scrivania

Adesso per esercitarvi un po’, provate ad inventare delle frasi con queste congiunzioni e postatele come commento. Italyamonews correggerà gli errori!

Ecco il link a MeBook e all’intervista di MeBook alla scrittirce Marcella Nardi

http://www.mebook.it/; http://www.takeoffcrowdfunding.com/it/projects/306/mebook-social-network

Buon lavoro!

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Più votati

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: