Racconti e poesie nella prima antologia “social” di MeBook (B2-C1)

Lascia un commento

10 febbraio 2015 di Paola Gagliano

mebook logo nuovo

La foresta silenziosa. Una baracca. Una barbie senza un braccio. E il dolce danzare di una bambina appesantito da un passato crudele ed un futuro g  segnato. “Maria Valle”, racconto di Martina dei Cas, vincitore del concorso letterario “Summer Reading” promosso dll’associazione “Fahrenheit 451” e dalla piattaforma MeBook (www.mebook.it), è una storia che colpisce l’anima del lettore. La commuove. La scuote impedendogli tuttavia di piangere. Perché di fronte alla povertà e alla miseria del Nicaragua non si può piangere, si deve agire. Proprio come le due protagoniste del racconto. Un’ostetrica italiana in missione in Nicaragua ed una ragazza madre nicaraguense che per riscattare il proprio destino e quello di sua figlia decide di imparare il mestiere di “partera” (ostetrica). Due ostetriche  con un passato e un futuro diversi ma con lo stesso nome, Maria Valle, e lo stesso presente: una comunità povera dove la parola riscatto fa rima con dignità e fatica.

baracca (shack – cabane) appesantito (weighed down – plombé) racconti (tales – contes) promosso (organized – organizé) colpisce (strikes – frappe) Lo commuove (move him – il le émeut) scuote (upset – bouleverse) impedendogli  (preventing him – en lui empêchant) Proprio come (just us – tout comme) ostetrica (midwife – sage femme) riscattare (redeem – racheter) fatica (effort)

Martina dei Cas  il premio ricevuto da MeBook

Martina dei Cas il premio ricevuto da MeBook

“Ho scritto questo racconto – spiega l’autrice – dopo un’esperienza in Nicaragua con un progetto di avvicinamento alla cooperazione internazionale. Lì mi sono scontrata con la miseria della popolazione e la loro enorme dignità. I Nicaraguensi mon si lamentano . Sono capaci di vedere sempre il lato positivo delle cose. Non chiedono niente, ma danno molto. Proprio come la protagonista del racconto che malgrado le enormi difficoltà che la vita le ha riservato decide di mettere a disposizione degli altri il proprio presente nella speranza che il futuro possa essere migliore”. Una scelta che anche Martina dei Cas ha fatto. Di rientro dal suo viaggio in Nicaragua ha scritto un libro “Cacao Amaro” (Edizioni Miele) con i cui proventi ha finanziato il progetto “un libro per una biblioteca”, per fornire testi didattici alla biblioteca di un istituto scolastico di Waslala e permettere agli studenti di continuare a studiare e coltivare i propri sogni.

sono scontrata (I encountered – j’ai rencontré) non si lamentano (they do not complain – ils ne se plaignent pas) malgrado (despite – malgré)  di rientro (back – de retour) proventi (proceeds – somme collectée) coltivare i propri sogni (pursue theri dreams – poursuivre leurs rêves)

mebook cacaoIl racconto Maria Valle è stato inserito in un’antologia dal titolo “Mebook, giovani grandi autori” che raccoglie le opere classificatesi tra i primi dieci nelle sezione racconti e poesie del concorso lanciato sulla piattaforma Mebook. È il primo social e-book che nasce dall’inventiva di un giovane scrittore e poeta calabrese, Salvatore Cucinotta,  che poco più di un anno fa ha messo le proprie competenze informatiche al servizio della letteratura. MeBook conta già numerosissimi iscritti in Italia (da nord a sud) e all’estero (Spagna, Gran Bretagna, Francia Usa) ed insieme all’associazione culturale Fahrenheit 451 è stato insignito di un premio speciale alla cultura dall’assessorato alla cultura di Bagnara Calabra (RC). “La pubblicazione della raccolta, disponibile nei migliori negozi on line – precisa Salvatore Cucinotta – è solo la prima di una serie di novità che presto riguerderanno il mondo MeBook. Il social sta crescendo ed è un luogo importante di confronto e contatto tra scrittori ed editori. Per questo stiamo pensando ad un vero e proprio evento in cui cercheremo di coinvolgere la maggior parte degli editori e qualche scrittore. Il successo ci gratifica e ci spinge ad andare avanti per amore della letteratura”.

 inserito (included – inclus) inventiva (imagination) poco più di un anno fa  (over a year ago – il y a tout juste un an) competenze (skills – compétnces)  iscritti (members – membres) disponibile (available – disponible) confronto(discussion) coinvolgere (involve – impliquer)  ci spinge (encourages us – nous encourage)

Pillole grammaticali: dittongo, iato e divisione in sillabe

Nella divisione in sillabe l’incontro di due vocali rappresenta sempre qualche problema. La regola tuttavia per una corretta sillabazione è semplice. Se le due vocali sono un’aspra (a, e, o) e una dolce (i, u) formano un dittongo e quindi sono inseparabili, due vocali aspre insieme formano uno iato e vanno separate.

Esempi: dinosAUro = dittongo di no sau  ro

inflUEnza = dittongo = in fluen za

mAEstra = iato = ma e stra

cooperazione = iato = co o pe ra zio ne

Attenzione nel caso in cui la vocale dolce sia accentata anche il dittongo va separato

MarIA = Ma ri a

PAUra = Pa u ra

Ecco un link per esercitarsi un po’:

http://scuolatest.blogspot.fr/2014/10/esercizio-per-riconoscere-dittongo-e.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Più votati

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: